AMICI DELLA MUSICA | DOMENICA 5 NOVEMBRE 2017 ORCHESTRA ARTEVIVA DI MILANO – CORO THEOPHILUS DI MILANO
Amicidellamusica è un'associazione culturale musicale nata a Sondalo (Sondrio). Ogni anno propone un ricco calendario di concerti sempre di altissimo livello. Per info: +39 0342 801816 - info@amicidellamusica.org
associazione musicale, associazione culturale, musica classica, danza, balletto, orchestra, Sondalo, Teatro sociale, Sondrio,
6567
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-6567,mkd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.7, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

DOMENICA 5 NOVEMBRE 2017
ORCHESTRA ARTEVIVA DI MILANO – CORO THEOPHILUS DI MILANO

Domenica 5 novembre 2017 – ore 17:00

MOZART Ave verum corpus, mottetto in re magg.
per coro, archi e organo  (K.618)
MOZART 
Requiem in re min. per soli, coro e orchestra (K.626)

Alessandra Giudici, soprano
Magdalena Aparta, alto
Pasquale Tizzani, tenore
Daniele Caputo, basso

MATTEO BAXIU, direttore

 

Fondata a Milano nel 2003, ‘Orchestra da Camera Arteviva è formata da quaranta  musicisti professionisti che lavorano in prestigiose orchestre italiane (Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, I Solisti Veneti, Orchestra dei Pomeriggi Musicali, Orchestra Filarmonica della Scala). Le Stagioni musicali dell’Orchestra hanno la propria sede stabile nella Basilica di Santa Maria delle Grazie a Milano. Dal 1995 collabora con il Coro Polifonico Theophilus, fondato da Matteo Baxiu, che ha al suo attivo la direzione di numerosi concerti strumentali e di opere sacre come la «Johannes-Passion” di Bach, la “Grande Messa” K.427 e il “Requiem” di Mozart, la “Nelsonmesse”, la “Theresienmesse”, l'”Harmoniemesse”di Haydn.
Il Requiem,   misterioso, intimo e teatrale,  opera ultima e la grande incompiuta del giovane Mozart, un giallo della storia della musica alimentato dal film  Amadeus (1984) di Milos Forman , falso storicamente,  nel quale il regista ricostruisce  la leggenda immortale del genio,  privilegiandone  il lato umano con  gli inevitabili vizi e le debolezze  fino agli  ultimi giorni della sua vita che a 35 anni volgeva al termine.