AMICI DELLA MUSICA | MARTEDI 24 OTTOBRE 2017 ORCHESTRA SINFONICA M.A.V. DI BUDAPEST
Amicidellamusica è un'associazione culturale musicale nata a Sondalo (Sondrio). Ogni anno propone un ricco calendario di concerti sempre di altissimo livello. Per info: +39 0342 801816 - info@amicidellamusica.org
associazione musicale, associazione culturale, musica classica, danza, balletto, orchestra, Sondalo, Teatro sociale, Sondrio,
6565
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-6565,mkd-core-1.0.3,ajax_fade,page_not_loaded,,onyx-ver-1.7, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

MARTEDI 24 OTTOBRE 2017
ORCHESTRA SINFONICA M.A.V. DI BUDAPEST

Concerto  inaugurale

Martedi 24 ottobre 2017, ore 20:45
ORCHESTRA SINFONICA  M.A.V.  DI BUDAPEST

BEETHOVEN  Le creature di Prometeo, ouverture op.43
BEETHOVEN  “Triplo concerto” per pianoforte, violino, violoncello e orch. in do magg., op. 56
SCHUMANN  Sinfonia n. 2 in do magg., op.61

Laura Bortolotto, violino
Amedeo Cicchese, cello
Francesca Leonardi, pianoforte
ANDREA VITELLO,  direttore

 

BEETHOVEN / SCHUMANN

Fondata nel 1945,  l’Orchestra MAV  è oggi classificata tra i migliori complessi ungheresi;  i concerti si svolgono nelle sale piu’ prestigiose del Paese,  come l’ Accademia di Musica e il Palazzo delle Arti e partecipa al prestigioso Festival di Primavera di Budapest. E’ stata diretta da celebri artisti come János Ferencsik, Lamberto Gardelli, Hans Swarowsky, Carlo Zecchi,  Kurt Masur, James Levine;  ha suonato con Luciano Pavarotti,  Placido Domingo, José Carreras. Numerose le tournées europee e americane,  giapponesi e cinesi  e al Musikverein di Vienna.
La MAV ha al suo attivo  registrazioni  per le piu’ importanti case discografiche (Ungaroton, Naxos, Sony, Toccata Classics).
Il « Triplo » di  Beethoven è stato il primo concerto con tre solisti;  la scrittura della parte del pianoforte risulta la meno impegnativa perchè, nella prima esecuzione assoluta, destinata all’ arciduca Rodolfo, pianista dilettante.  Poi,  ancora Beethoven: ideale prometeico e ideale eroico si saldano e danno vita a uno dei più straordinari brani musicali di tutto il repertorio beethoveniano.
Il  periodo in cui  nasce  la Seconda Sinfonia  -1846 –  è uno dei più tormentati della vita di Schumann,  Nonostante ciò, la Sinfonia,  dall’impianto classico nei suoi quattro movimenti,  lascia spesso trasparire un radioso senso di pace e di cauto ottimismo che raggiunge l’apice nell’ Adagio, pagina di straordinaria intensità espressiva.